ABUSI SULLE DONNE E SUI MINORI

0
1126
abusi sulle donne e sui minori in Ticino e in Svizzera
abusi sulle donne e sui minori in Ticino e in Svizzera
- Annuncio Promozionale -

ABUSI SULLE DONNE,  LA PEDOFILIA, ABUSI SUI MINORI: LA SEGNALAZIONE E L’INDAGINE DELLA POLIZIA GIUDIZIARIA.
LA VITTIMA DI UN PEDOFILO RACCONTA…

Il 12 Aprile scorso, presso l’Aula Magna delle Scuole Medie di Morbio Inferiore, si è tenuta una Conferenza, dal titolo “DAI VOCE ALLA MIA VOCE” sul tema Pedofilia ed Abusi sulle donne e sui minori.

- Annuncio Promozionale -

Organizzata dall’Assemblea Genitori delle Scuole Medie di Morbio Inferiore ha avuto, come relatore, il Commissario Mombelli della Sezione di Polizia Giudiziaria di Lugano (RIP). Era, anche, presente la Commissario Capo Michela Gulfi, Capo Sezione 3 RIP (reati contro le persone).

La conferenza è iniziata con la drammatizzazione della lettera aperta scritta da una delle giovani vittime di abuso sessuale. Maria Luisa Cregut – titolare di Artinscena (www.artinscena.ch) ed attrice della Compagnia Teatro Oltre di Chiasso – ha, a sorpresa, aperto la serata, portando commozione e sopresa fra il pubblico.

Non pochi sono state coloro che si sono commosse fino alle lacrime.

Qui in fondo troverete il link dove leggere testo integrale della lettera scritta dalla giovane vittima, la quale, ai tempi della violenza non era ancora quindicenne. Insieme troverete, inoltre, sempre sul sito di Artinscena, l’audio drammatizzato della lettera.

La conferenza è stata molto interessante, poichè ha analizzato questa sempre più diffusa piaga vedendolo dal punto di vista degli inquirenti e delle forze dell’ordine.

Il Commissario Mombelli, con voce pacata e grande equilibrio, ha spiegato come, dalla segnalazione si arrivi, quando sussistono le prove, all’incriminazione ed arresto degli accusati.

Altro importantissimo messaggio inviato al pubblico è stato quello di segnalare attivamente i sospetti avvisando la Polizia e, in particolar modo, il nucleo di Polizia Giudiziaria. Rimarcava, inoltre, che la privacy di coloro che segnalano – segnalano, non denunciano – è tenuta in altissima considerazione.

Dal punto di vista degli investigatori, è meglio avere molte segnalazioni che, poi, sfociano in un nulla di fatto, che tacere, per il buon nome delle persone o per non immischiarsi, picccoli o grandi segnali che porterebbero ad affiorare i tenti casi sommersi.

Casi Sommersi… Questa è stata una delle note dolenti ravvisata dal Commissario Mombelli e dalla Commissario Capo Gulfi. I dati del 2017 esposti dal Commissario Mombelli hanno evidenziato un notevole incremento – quasi al raddoppio – dei casi su cui hanno indagato nel 2017, ma con la consapevolezza che, per i più svariati motivi, molte delle violenze e degli abusi sulle donne e sui minori non vengono ne segnalate ne denunciate.

La collaborazione dei cittadini che vedono situazioni anomale e, soprattutto, comportamenti anomali di bambini, bambine, ragazzi e ragazze è, per la Polizia, estremamente importante…

Visita il sito di ARTINSCENA

#TicinoResidenTI #pedofilia #indagini #collaborazione#violenzasulledonne #abusisulledonne

Laura Valdene – Redazione TIResidenti

Fonte fotografica: Google Images

p.s. venite a trovarci anche sul sito principale www.tiresidenti.ch e seguiteci anche sul profilo instagram https://www.instagram.com/tiresidenti/, siete i benvenuti

P.S. Leggi i nuovi articoli anche sulla nostra pagina Facebook , partecipa alle discussioni e vota i nuovi sondaggi nel nostro gruppo Facebook ,  questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -