ANZIANI: 78enne truffato per 120mila franchi. Non lasciamoli soli

0
236
CORONAVIRUS - Priorità è proteggere le fasce più vulnerabili
CORONAVIRUS - Priorità è proteggere le fasce più vulnerabili
- Annuncio Promozionale -

Truffa del falso nipote, ci provano spesso

La scusa è sempre la stessa: qualcuno si spaccia per un conoscente, tante volte addirittura per un nipote o un parente, ingannando un anziano, giocando sulla sua labile memoria. E gli chiede soldi.

- Annuncio Promozionale -

Gli ha preso 120mila franchi in contanti

Questa volta a Frauenfeld il colpaccio è riuscito. Una donna ha chiamato un 78enne, chiedendogli 120mila franchi per comprare una casa e dicendogli di essere una conoscente. Il giorno dopo l’uomo era in possesso della somma, la signora gli ha detto che l’avrebbe ritirata un’impiegata di banca. Che ovviamente tale non era.

Quando all’anziano è venuto il dubbio, era troppo tardi. I soldi erano in mano ai truffatori, difficile rintracciarli. Quello della fragilità delle persone di una certa età è un tema che sta molto a cuore a TiResidenti. Dopo una vita di sacrifici, non possono essere lasciati soli.

I diritti degli anziani

Meritano una pensione degna degli sforzi compiuti in vita, devono aver diritto a una vecchiaia dignitosa, senza farsi mancare l’indispensabile. E hanno bisogno del sostegno dei parenti, che in casi come quelli di Frauenfeld possono essere determinanti per sventare una truffa. Non lasciamo soli, in nessun senso, i nostri anziani!

Seguiteci, siamo la vostra voce e questa è casa vostra!

Laura Valdene – Redazione TIResidenti

Fonte foto : Google

#TIResidenti #anziani #truffadelfalsonipote #nonlasciamolisoli #120milafranchi

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TIResidenti e iscriviti gratuitamente nel gruppo TIResidenti; siamo la tua voce, questa è casa tua

- Annuncio Promozionale -