DE ROSA: “Dobbiamo mantenere alta la guardia, da zero a dieci io sono preoccupato 7”

0
569
DE ROSA:
DE ROSA: "Dobbiamo mantenere alta la guardia, da zero a dieci io sono preoccupato 7"
- Annuncio Promozionale -

Ulteriori provvedimenti

Il Direttore del Dipartimento della sanità e della socialità, nonchè Consigliere di Stato, Raffaele De Rosa, si dice “preoccupato” per l’aumento dei contagi da coronavirus che ha caratterizzato gli ultimi giorni in Ticino, fonte di preoccupazione anche esterna per chi viene qui a lavorare dall’estero

E aggiunge: “Abbiamo visto in diversi cantoni e anche in Ticino come è difficile rispettare le distanze e le misure di protezione. Era inevitabile prendere ulteriori provvedimenti. Non abbiamo ritenuto indispensabile chiudere ora ma è una misura che non viene esclusa a priori. Seguiamo da vicino l’evoluzione della situazione.”

- Annuncio Promozionale -

Il medico cantonale, Giorgio Merlani, da parte sua ricorda l’obbligatorietà della quarantena sottolineando che “la quarantena è obbligatoria, non è un consiglio. Chi non la rispetta può essere sanzionato, se qualcuno va in giro sapendo di essere potenzialmente contagioso mette a rischio la vita delle altre persone“.

Intanto anche oggi la stampa estera dà risalto ai nuovi focolai di contagio in Ticino che spaventano soprattutto i frontalieri : “Il virus è stato sottovalutato, ci definivano esagerati, ora mettono la mascherina“. Noi, come sempre, vi ricordiamo quanto sia importante la scelta della mascherina rispetto allo scopo e alle circostanze, in questo articolo.

Visitate il nostro NEGOZIO SOLIDALE per soli residenti in Ticino

Stefano Introzzi – Redazione TIResidenti

Fonte foto : Google

#TIResidenti #ticinesi #gruppotiresidenti #coronavirus #mascherine #ticinoresidenti #stefanointrozzi #mezzipubblici #frontalieri 

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TIResidenti e iscriviti gratuitamente nel gruppo TIResidenti ; siamo la tua voce, questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -