ESTREMISTI DI DESTRA A BERNA: chiesto d’impedire il raduno.

0
857
- Annuncio Promozionale -

ESTREMISTI DI DESTRA A BERNA: i Giovani Socialisti chiedono d’impedire il raduno.

Estremisti… Innanzitutto, sono assolutamente contrario alle discriminazioni di qualunque genere: sesso, razza, religione, provenienza. E, come me, credo che lo sia la stragrande maggioranza delle persone. Sono contrario agli estremisti di destra come a quelli di sinistra o ai fondamentalisti religiosi.

Sono, anche, contrario a Radicali e Fondamentalisti. Spesso, con la loro intransigenza e ristrettezza di vedute distruggono il paziente lavoro di quanti si prodigano per ottenere il massimo, nel massimo rispetto di tutti…

- Annuncio Promozionale -

Quindi, in pratica, mi fa accaponare la pelle sapere che, nella neutrale Svizzera, alberghino tali estremisti. Sono un pericolo per tutti, una mina vagante… E per tanti motivi.

Ma – ed è un ma davvero importante – siamo in democrazia, quindi…

Possiamo permetterci d’impedire la libertà di parola, senza ledere il concetto stesso di libertà?

Certo, impedire un raduno, naturalmente se pacifico, potrebbe creare il cosiddetto “casus belli”.

Se ora noi bloccassimo il raduni di questi estremisti di destra, probabilmente esporremmo il fianco a coloro che vogliono ridurre le nostre libertà!

Oggi blocchiamo gli estremisti di destra e domani chi verrà bloccato? A chi impediremo di parlare? Ai cristiani, ai rappresentanti della sinistra o, magari, ai Ticinesi, solo perchè parlano italiano e non sono integrati, per esempio, linguisticamente con la maggioranza germanofona?

La “leggenda metropolitana” made in USA…

Circola, da anni, una “leggenda metropolitana” che narra di un gruppo filonazista a New York che fu incriminato per diversi reati; questi chiesero il patrocinio legale ad uno dei più affermati studi di avvocati di New York. I titolari e gli associati dello studio erano, in maggioranza, ebrei ed accettarono la difesa dei filonazisti. La comunità ebraica insorse: ma come uno studio ebraico difende i nazisti?

La risposta fu che proprio per la libertà di parola andavano difesi, altrimenti i prossimi ad essere incriminati senza motivo chi sarebbe stato? Magari gli ebrei, magari gli italiani, magari persone di colore…

Non dimentichiamo che Stalin, con la scusa del Comunismo reale, ha incarcerato ed ucciso ebrei, intellettuali e tutti coloro che dissentivano da quanto diceva. Dittatura del Comunimo…

Quindi? Che fare?

Hanno ragione i Giovani Socialisti a condannare fermamente ed a combattere gli estremismi. A contrastare coloro che disprezzano il prossimo o si reputano superiori solo perchè sono bianchi.

Ma l’affermazione corretta è: la mia libertà finisce dove inizia quella del mio vicino. Credo sia pericoloso introdurre affermazioni come quella di Tamara Funicello che asserisce che la libertà finisce quando si parla di… Ha ragione in quello che dice, ma è altrettato pericoloso.

Ma non va fatto con il “proibizionismo”… Usiamo la democrazia ed il convincimento…

Convincere viene dal latino e significa vincere insieme.

Non trovate?

#nazionalistisvizzeri #impedireraduno #libertadiespressione  #convincere #TicinoResidenTI

Laura Valdene – Redazione TIResidenti

Fonte fotografica: Google Images

p.s. venite a trovarci anche sul sito principale www.tiresidenti.ch e seguiteci anche sul profilo instagram https://www.instagram.com/tiresidenti/, siete i benvenuti

P.S. Leggi i nuovi articoli anche sulla nostra pagina Facebook , partecipa alle discussioni e vota i nuovi sondaggi nel nostro gruppo Facebook ,  questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -