LAVORO E LIBERA CIRCOLAZIONE: 15 anni di protezione salariale in Svizzera. I numeri preoccupanti del Dumping salariale in Ticino

0
1235
- Annuncio Promozionale -

Numerosi controlli sul mercato del lavoro anche nel 2018. Al Ticino il primato di controlli ma anche d’infrazioni

Nel 2018 gli organi d’esecuzione hanno verificato il rispetto delle condizioni salariali e lavorative per 173 000 persone e per oltre 42 000 aziende in Svizzera.

A livello nazionale è stato controllato il 7% delle aziende svizzere, il 35% dei lavoratori distaccati e il 31% dei prestatori di servizi indipendenti.

- Annuncio Promozionale -

Per quanto concerne le aziende svizzere, nel periodo 2017 – 2018 la percentuale di offerte di salari inferiori a quelli usuali registrati dalle Commissioni tripartite (CT) cantonali è rimasta stabile (13%), così come il tasso delle violazioni dei salari minimi rilevate dalle Commissioni paritetiche nel 2018 (24%).

Tre Cantoni (Ticino, Zurigo e Ginevra) riscontrano i tre quarti dei casi di dumping salariale complessivi a livello nazionale. Nel contempo questi tre cantoni effettuano pure la maggioranza dei controlli.

In Ticino il numero di controlli e d’infrazioni è piuttosto importante il tasso d’infrazioni nell’industria manifatturiera.

Le infrazioni sono concentrate sul dumping salariale, 13% nei settori senza CCL ma ben il 34% in presenza di un Contratto Collettivo di Lavoro e, allarmante, in presenza di un CCL ben il 12% dei casi non rispettavano il salario minimo previsto.

Questi dati evidenziano che i salari minimi e CCL, senza un controllo della libera circolazione non hanno un’influeza determinante per la tutela dei lavoratori residenti.

Attuazione delle misure collaterali alla libera circolazione delle persone

Quindici anni fa sono entrate in vigore le misure collaterali per contrastare il timore di una pressione salariale a seguito dell’apertura del mercato del lavoro svizzero.
In questi quindici anni il numero di controlli è aumentato stabilizzandosi ad un livello elevato. Parallelamente a questa evoluzione è migliorata la qualità dei controlli.

Siamo ancora al detto “Prevenire è meglio che curare” ma ci chiediamo che senso hanno queste misure collaterali.

#TicinoResidenTI #pietrorighetti  #dumpingsalariale #liberacircolazione  #salariminimi #ccl

Laura Valdene – Redazione TIResidenti

Fonte fotografica: Google Images

p.s. venite a trovarci anche sul sito principale www.tiresidenti.ch e seguiteci anche sul profilo instagram https://www.instagram.com/tiresidenti/, siete i benvenuti

P.S. Leggi i nuovi articoli anche sulla nostra pagina Facebook , partecipa alle discussioni e vota i nuovi sondaggi nel nostro gruppo Facebook ,  questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -