NO-MASK: manifestazione a Rapperswil, la Polizia non interviene e “sorveglia”.

0
657
NO-MASK: manifestazione a Rapperswil, la Polizia non interviene e
NO-MASK: manifestazione a Rapperswil, la Polizia non interviene e "sorveglia".
- Annuncio Promozionale -

Approccio soft

Come spiegato dal portavoce della Polizia cantonale Hanspeter Krüsi in un video pubblicato su Twitter, le forze di Polizia hanno scelto un approccio soft alla manifestazione di oggi a Rapperswil, con oltre 4’000 corona-scettici presenti, perché “una dura repressione non sarebbe stata giustificabile in base allo Stato di diritto e potrebbe condurre a una reazione altrettanto violenta e fuori controllo, con un rischio per la sicurezza di persone o cose.”

La marcia di protesta dei no-mask, non autorizzata e promossa dell’organizzazione Stiller Protest, ha richiamato migliaia di persone al grido di “Libertà, libertà“. In particolare le ragioni che hanno portato così tanti manifestanti a protestare in piazza senza mascherina distanziamento sociale, sono le misure di contenimento anti-covid ancora in vigore ma anche i dubbi sui vaccini anti-coronavirus.

- Annuncio Promozionale -

La Polizia, come anticipato, si è limitata a spiegare di nuovo ai partecipanti no-mask che “ora è semplicemente vietato manifestare“, allontanando solo chi alla fine non si è dimostrato “comprensivo”. Il bilancio finale conta 45 manifestanti allontanati e due fermi di polizia.

OFFERTE IN CORSO Shop TIResidenti

… e tanti altri articoli disponibili nello SHOP

Cristina Novello– Redazione TIResidenti

Fonte foto : Google

#TIResidenti #Rappwerswil #gruppotiresidenti #proteste #no-mask #ticinoresidenti #cristinanovello  #vaccini 

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TIResidenti e iscriviti gratuitamente nel gruppo TIResidenti ; siamo la tua voce, questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -