CHF0.00

Nessun prodotto nel carrello.

Spedizione in 24h gratuita in Svizzera e Italia per ordini da 80 Chf! Pagamento sicuro con carte di credito e tecnologia PayPal

CHF0.00

Nessun prodotto nel carrello.

HomePrimo PianoPOLIFENOLI: ruolo anti-aging e reverse-aging riattivando le sirtuine

POLIFENOLI: ruolo anti-aging e reverse-aging riattivando le sirtuine

- Inserzione pubblicitaria -

Mondo vegetale

L’uomo ingerisce quotidianamente con la dieta circa 500 g di composti chimici di cui la maggior parte sono componenti di piante o di vegetali in genere. Oltre le ben note proteine, grassi, carboidrati e i micronutrienti essenziali quali minerali e vitamine, il mondo vegetale fornisce fenoli, terpeni, terpenoidi, alcaloidi, purine, pirimidine, acidi nucleici, steroidi, e numerose altre molecole che esercitano potenti attività biologiche.

Tra i diversi composti fitochimici che sono assunti quotidianamente con la dieta e per i quali studi recenti hanno provato una attività benefica sulla salute umana assumono un ruolo particolarmente importante i polifenoli. I polifenoli costituiscono una famiglia di circa 5000 molecole organiche naturali, seminaturali o sintetiche largamente presenti nel regno vegetale. Essi si possono dividere in 4 classi che comprendono la maggior parte dei polifenoli presenti negli alimenti: i flavonoidi, gli acidi fenolici, gli stilbeni e i lignani.

I polifenoli, attività

In linea di massima, l’attività dei polifenoli può essere riassunta nei seguenti punti:

1. ANTIOSSIDANTE: proteggono le cellule dai danni causati dai radicali liberi, che si sviluppano con il normale metabolismo cellulare e a causa di eventi stressogeni, come radiazioni, fumo, agenti inquinanti, raggi UV, stress emotivo e fisico, additivi chimici e attacchi virali e batterici;

2. ANTICANCEROGENICA: in generale mostrano un impatto sullo step di iniziazione dello sviluppo del cancro, proteggendo le cellule contro l’attacco diretto da carcinogeni o alterando il loro meccanismo di attivazione (in vitro). Queste prove scientifiche spiegano la classica evidenza epidemiologica secondo cui esiste una correlazione tra consumo di vegetali freschi e ridotta incidenza di alcuni tipi di cancro (pelle, polmone, stomaco, esofago, duodeno, pancreas, fegato, seno e colon);

3. ANTIATEROGENA: è ampiamente riportato come l’ossidazione dei lipidi ed in particolare delle LDL sia la causa dello sviluppo dell’arteriosclerosi e delle malattie ad essa correlate (ictus, trombosi e malattie cardiovascolari in genere, prima causa di morte nei Paesi occidentali). Il principale meccanismo mediato dai polifenoli è la riduzione della coagulazione delle piastrine e delle LDL; altri meccanismi sono l’inibizione dell’ossidazione delle lipoproteine, l’azione radical scavenger e la modulazione del metabolismo degli eicosanoidi;

4. ANTINFIAMMATORIA: inibizione sulla cascata dell’acido arachidonico

5. ANTIBATTERICA e ANTIVIRALE

Ma come assumere i polifenoli e di conseguenza riattivare la produzione delle sirtuine? Attraverso il consumo di oltre 70 specie di piante e integratori specifici.

Cristina Novello– Redazione TIResidenti

- Inserzione pubblicitaria -
- Inserzione pubblicitaria -
Lugano
nubi sparse
14.1 ° C
15.9 °
12.1 °
91 %
1.5kmh
75 %
Sab
14 °
Dom
23 °
Lun
24 °
Mar
21 °
Mer
22 °

PRODOTTI SHOP