REFERENDUM: il 13 giugno un “NO” convinto alla Legge Covid per riprendersi la libertà.

0
860
REFERENDUM: il 13 giugno un
REFERENDUM: il 13 giugno un "NO" convinto alla Legge Covid per riprendersi la libertà.
- Annuncio Promozionale -

Referendum

Lo scorso settembre il Parlamento ha approvato una legge riguardante una vasta serie di misure contro il diffondersi della pandemia da Coronavirus. La legge è limitata fino a fine 2021 e conferisce al Governo la facoltà di reintrodurre lo stato di emergenza qualora necessario, ma solo dopo essersi consultato con il Parlamento, le autorità dei 26 Cantoni, le organizzazioni padronali e i sindacati.

Se respinta alle urne, il 13 giugno, sarebbe resa obsoleta nel giro di 3 mesi. Il referendum contro la legge è stato possibile grazie alle oltre 90’000 firme raccolte in pochissimo tempo da diversi comitati cittadini, in particolare dagli Amici della Costituzione. Nel nostro sistema di democrazia diretta, fortunatamente, una decisione parlamentare può essere impugnata e sottoposta a voto popolare se almeno 50’000 firme valide sono raccolte entro 100 giorni dall’approvazione del Parlamento.

- Annuncio Promozionale -

Democrazia diretta

La Svizzera è il primo Paese al Mondo a sottoporre le norme legate al Covid a un voto popolare a livello nazionale. Un modello per gli altri Paesi, una virtù imprescindibile per il popolo sovrano. La campagna del “NO” alle urne è spinta dalle preoccupazioni legate al ruolo di primo piano assunto dal governo centrale nel sistema federalista e democratico del Paese e che il testo possa rappresentare un pericoloso precedente, permettendo all’esecutivo di imporre in futuro un regime autoritario, oltre allo scetticismo nei confronti della politica di vaccinazione intrapresa dall’esecutivo e alle misure anti-Covid ritenute “arbitrarie“.

Nessuno dei principali partiti politici ha raccomandato di affossare la legge al referendum del prossimo 13 giugno. L’UDC, il partito più grande a livello nazionale, ha deciso di astenersi e non prendere posizione mentre durante il dibattito parlamentare in settembre la maggioranza dei suoi esponenti si sono schierati contro la legge in Consiglio nazionale. Davvero una vergogna, complimenti alla coerenza.

OFFERTE IN CORSO Shop TIResidenti

… e tanti altri articoli disponibili nello SHOP

Stefano Introzzi– Redazione TIResidenti

Fonte foto : Google

#TIResidenti #leggecovid #gruppotiresidenti #referendum #13giugno #ticinoresidenti #stefanointrozzi  #coronavirus 

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TIResidenti e iscriviti gratuitamente nel gruppo TIResidenti ; siamo la tua voce, questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -