RIAPERTURE: cosa cambia esattamente nei prossimi giorni

0
877
RIAPERTURE: cosa cambia esattamente nei prossimi giorni
RIAPERTURE: cosa cambia esattamente nei prossimi giorni
- Annuncio Promozionale -

Lockdown

Nella conferenza stampa di oggi sono stati illustrati quelli che lo stesso Consiglio Federale ha definito “ampi allentamenti” che nei prossimi giorni ridaranno nuovo respiro e possibilità di azione all’economia e alla popolazione stessa fino al termine, il 19 giugno, della “situazione straordinaria” decretata il 16 marzo scorso, quando si tornerà alla “situazione particolare“.

Ma esattamente cosa cambierà nei prossimi giorni? Di seguito, in dettaglio, punto per punto, ecco le decisioni di oggi:

- Annuncio Promozionale -
  • confini: riapriranno il 15 giugno con Francia, Germania ed Austria.La riapertura del confine con l’Italia non è previsto e quindi i cittadini Svizzeri e/o residenti potranno recarsi in Italia ma dall’Italia potranno entrare solo gli italiani con un permesso di lavoro valido, o di soggiorno, o per motivi di causa di forza maggiore.
  • Gli assembramenti: dal 30 maggio il nuovo limite sarà di 30 persone e sarà possibile anche raccogliere firme in pubblico.
  • Le manifestazioni: dal 6 giugno si riaprono le manifestazioni con pubblico fino a 300 persone, tipo gli eventi famigliari, gli incontri politici, le rappresentazioni teatrali, la proiezione di film ecc.

  • Lo sport: anche le manifestazioni sportive sono ammesse dal 6 giugno sempre fino a 300 persone. Gli allenamenti sono consentiti per tutte le discipline, fermo restando la regola del registro presenze.
  • Ristorazione: ammessi anche gruppi di oltre 4 persone, ma sempre con registrazione di almeno uno dei componenti il gruppo e sempre tutti seduti al tavolo. Orario di chiusura previsto per mezzanotte.
  • Locali notturni: discoteche, locali erotici e offerte per la prostituzione riapriranno anch’essi al 6 giugno ma non potranno ospitare più di 300 persone e, anche se locali notturni, dovranno chiudere per mezzanotte.
  • Campeggi, piscine, zoo, casinò, piscine, centri benessere, ecc.: tutti, partire dal 6 giugno, posso riaprire evidentemente con piani di protezione adeguati e norme di igiene accresciute.
  • Le colonie: dal 6 giugno saranno consentite ma con piani di protezione adeguati per i partecipanti ed ovviamente senza che si superino le 300 persone, organizzatori compresi.

  • Scuole superiori e Università: potranno riaprire in collaborazione con quanto definito dai cantoni e singoli istituti nei termini di riapertura. Nel caso del Ticino il termine è stabilito per l’8 giugno.
  • Telelavoro: nonostante il Consiglio Federale consigli di continuare con l’home working, le aziende sono libere di decidere sul ritorno al posto di lavoro.

Visitate il nostro NEGOZIO SOLIDALE per soli residenti in Ticino

Laura Valdene – Redazione TIResidenti

Fonte foto : Google

#TIResidenti #ticinesi #gruppotiresidenti #coronavirus #conigliofederale #ticinoresidenti #lauravaldene #ripartenza #fase2 #riapertura

Foto: fonte Google

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TIResidenti e iscriviti gratuitamente nel gruppo TIResidenti ; siamo la tua voce, questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -