RISTORNI – Questa volta decidetevi a bloccarli! Sarebbe ora

0
217
RISTORNI - Questa volta decidetevi a bloccarli! Sarebbe ora
RISTORNI - Questa volta decidetevi a bloccarli! Sarebbe ora
- Annuncio Promozionale -

TiResidenti scende in campo per voi

Come ogni anno, l’UDC (con la Lega) ci riprova: qualche tempo fa anche TiResidenti, che lo dice da tempo, aveva raccolto, assieme ai democentristi, delle firme. Il Governo non deve versare i ristorni all’Italia finchè dall’altra parte non si decidono a fare qualcosa di concreto.

- Annuncio Promozionale -

Dopo anni di discussioni, di là non vogliono firmare

Ovvero, sedersi seriamente a un tavolo per negoziare un nuovo accordo oppure firmare quello parafato nel 2015, sono ormai passati 4 anni e giace ancora lì, dimenticato. Cambiano i Governi italiani ma nessuno sembrerebbe intenzionato a trattare seriamente la questione“, scrivono Tiziano Galeazzi e Boris Bignasca. 

“Dopo lunghi anni di discussioni, anche pretestuose come quella legata al casellario giudiziale, l’accordo tuttavia non è stato ancora né sottoscritto dal Governo italiano né ratificato dal Parlamento, proseguono: scuse, tutte scuse. E la firma non arriva, mentre l’Italia continua a incassare i ristorni.

Blocco totale

Così, la richiesta “al Consiglio di Stato di bloccare l’intero pagamento dei ristorni relativi all’anno 2019 e anni a venire, versando l’ammontare complessivo su un apposito conto vincolato presso la Banca dello Stato della Repubblica del Canton Ticino. Lo sblocco del versamento avverrà al momento della sottoscrizione da parte delle Istituzioni italiane dell’accordo parafato dai ministri delle finanze di Svizzera e Italia nell‘oramai lontano 2015″. Sarebbe davvero ora che il Governo si decida!

 Laura Valdene – Redazione TIResidenti

Fonte foto : Google

#TIResidenti  #lauravaldene #ristorni #bloccoairistorni #italia#udc #ticinoresidenti

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TIResidenti e iscriviti gratuitamente nel gruppo TIResidenti; siamo la tua voce, questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -
Articolo precedenteRADAR DI BALERNA : cassetta e pericolo di morte?
Articolo successivoSVIZZERA- Rieletto un Governo Federale lontano dai ticinesi