SWISSCOM – E sono tre, così non va bene. Nubi sul futuro

1
801
SWISSCOM - Questa volta è stata interessata solo la rete Internet ma il futuro preoccupa
SWISSCOM - Questa volta è stata interessata solo la rete Internet ma il futuro preoccupa
- Annuncio Promozionale -

Il guasto

Per ore ieri sera la connessione ad Internet, la telefonia e la tv legate a Swisscom non hanno funzionato, lasciando gli abbonati senza comunicazioni. Ma quel che più è grave è che non era possibile nemmeno chiamare ambulanza, pompieri e polizia perché anche i numeri di emergenza erano fuori uso. Il colosso ha fornito attraverso Twitter dei numeri alternativi.

Poi attorno alle 00.10 tutto ha ricominciato a funzionare. Un guasto può capitare, però è il terzo in un mese (di uno non ci si era accorti perché era stato notturno e i servizi erano stati ripristinati prima dell’alba). Per di più, esperti pensano che con il passaggio alla società digitalizzata del futuro ancora per 5-10 anni saremo sensibili a guasti totali. 

- Annuncio Promozionale -

Le scuse di Swisscom, ma il futuro preoccupa

La Swisscom si è scusata, spiegando che si è trattato di un errore umano. “La causa del guasto è stata un’opera di manutenzione programmata. Durante l’esecuzione di questo lavoro si è verificato un errore umano multiplo. I lavori di manutenzione volti ad ampliare la capacità della rete sono stati interrotti e invertiti”, ha affermato la portavoce.

A preoccupare il fatto che nemmeno i numeri di emergenza siano raggiungibili: il Professor Trivilini della SUPSI ha chiesto se esiste un piano di risposta agli incidenti e come mai esso non sia entrato in funzione correttamente per ben due volte. Senza poter chiamare l’ambulanza, per esempio, un anziano che non ha Twitter (poi comunque se la connessione non funziona, come facciamo a connetterci a Twitter?) e sta male cosa fa?

La Confederazione interviene

Anche la Confederazione ha deciso di attivarsi. L’Ufficio federale delle comunicazioni svolgerà un’indagine approfondita per chiarire le cause all’origine del guasto e non è detto che potrà chiedere a Swisscom di adottare misure affinché simili guasti non si ripetano. Sarebbe anche possibile intervenire sulla concessione di Swisscom. Perché una volta va bene, due volte passi, ma tre…

E se il futuro è così, altro che allegria. E tra l’altro, gli abbonamenti non sono gratis, anzi.

Laura Valdene – Redazione TIResidenti

#swisscom  #guasto #terzoinunmese #numerodiemergenza  #societàdigitalizzata #TIResidenti #TicinoResidenti

Foto: fonte google

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TIResidenti e iscriviti gratuitamente nel gruppo TIResidenti; siamo la tua voce, questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -