TASSA DI COLLEGAMENTO: restituzione dell’ammontare prelevato preventivamente dalle aziende

0
1556
TASSA DI COLLEGAMENTO: restituzione dell'ammontare prelevato preventivamente dalle aziende
TASSA DI COLLEGAMENTO: restituzione dell'ammontare prelevato preventivamente dalle aziende
- Annuncio Promozionale -

Non retroattività

La tassa di collegamento è stata di fatto introdotta in molte aziende dai datori di lavoro che, già a partire dalla sua approvazione popolare nel corso del 2016, hanno iniziato a trattenere preventivamente dalle buste paga dei dipendenti l’importo stabilito.

Il 25 marzo di quest’anno il Tribunale Federale ha preso posizione circa tutti i ricorsi presentati contro la tassa, in questi ultimi tre anni, di fatto rigettandoli tutti e di fatto implementando la sua ufficializzazione. Claudio Zali, Consigliere di Stato e ideatore dell’iniziativa, ha affermato in quella occasione che la tassa non sarà ne applicata retroattivamente ne tanto meno pretesa nel periodo di crisi.

- Annuncio Promozionale -

Questa importante affermazione apre di fatto la richiesta, legittima, da parte del lavoratore al datore di lavoro per la restituzione immediata di quanto accantonato preventivamente ma non dovuto. L’onorevole Zali, interpellato sull’argomento, ha ribadito però, liquidando la questione, che queste richieste di restituzione rimangono una “questione tra privati“.

Visitate il nostro NEGOZIO SOLIDALE per soli residenti in Ticino

Laura Valdene – Redazione TIResidenti

Fonte foto : Google

#TIResidenti #ticinesi #gruppotiresidenti #coronavirus #zali #ticinoresidenti #lauravaldene #tassadicollegamento #confine 

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TIResidenti e iscriviti gratuitamente nel gruppo TIResidenti ; siamo la tua voce, questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -