UNIA: “Diseguaglianze create dalla pandemia”. E quelle create dai frontalieri?

0
598
UNIA:
UNIA: "Diseguaglianze create dalla pandemia". E quelle create dai frontalieri?
- Annuncio Promozionale -

Svolta sociale

Con l’occasione della festa dei lavoratori il sindacato UNIA chiede con forza una “svolta sociale” per far fronte alle “disuguaglianze causate dalla pandemia. Mentre i mercati azionari vanno a gonfie vele e i redditi di capitale esplodono, ampie fasce della popolazione rischiano di finire in povertà.”

Il sindacato sottolinea che “solo nel settore alberghiero e della ristorazione decine di migliaia di posti di lavoro sono in forte pericolo e una impresa su 5 pensa che nei prossimi mesi sarà costretta a chiudere i battenti.” Tutte riflessioni condivisibili, se non fosse che sono mesi che UNIA dice no alle riaperture, dopo chiusure ingiustificate che di fatto hanno messo in ginocchio l’intero settore economico ad esempio proprio della ristorazione. Si vede che al primo maggio hanno cambiato idea. Fino a domani.

- Annuncio Promozionale -

Che strano, UNIA evidenza le “disuguaglianze create dalla pandemia” ma si vanta sul proprio sito dell’accordo fiscale sui frontalieri finalmente firmato tra le parti che garantirebbe “una nuova stagione per il lavoro frontaliero italiano.” Cara UNIA, prima di parlare di disuguaglianze create dalla pandemia, parlaci delle disuguaglianze create dall’assunzione smodata di frontalieri a metà prezzo, in gran parte tuoi tesserati, che hanno messo in ginocchio l’intera popolazione residente ticinese con salari al ribasso e sostituzione incivile e sistematica dei lavoratori residenti. Magari interessati un po’ di più della protezione dei lavoratori residenti, quella che dovrebbe essere la tua mission visto che sei sovvenzionata in parte anche dalle nostre tasse, e non solo durante le votazioni per avere qualche dipendente nelle Istituzioni.

OFFERTE IN CORSO Shop TIResidenti

… e tanti altri articoli disponibili nello SHOP

Stefano Introzzi– Redazione TIResidenti

Fonte foto : Google

#TIResidenti #UNIA #gruppotiresidenti #1maggio #riaperture #ticinoresidenti #stefanointrozzi  #festadellavoro 

Sei residente in Canton Ticino? Metti “mi piace” alla nostra pagina Facebook TIResidenti e iscriviti gratuitamente nel gruppo TIResidenti ; siamo la tua voce, questa è casa tua.

- Annuncio Promozionale -